Riciclo creativo bottiglie di plastica

riciclo creativo bottiglie plastica

Tra tutti i tipi di riciclo creativo non poteva sicuramente mancare quello della plastica e pi§ nello specifico quello delle bottiglie di plastica. Materiale ormai diffusissimo e spesso non riciclato nel modo corretto. Non essendo biodegradabile, bisognerebbe evitare di abbandonarla scorrettamente, sono necessari oltre mille anni perché la superficie terrestre riesca ad assimilarla inglobandola all’interno del suo processo esistenziale.

Bisogna inoltre tenere presente che la plastica contiene derivati del petrolio, quindi bruciandola emana gas tossici molto pericolosi per l’uomo e per l’ambiente. Negli ultimi anni la plastica è utilizzata davvero per tutto, quindi è essenziale il corretto riciclo in modo da non produrne di nuova per non ritrovarsi sommersi.

La caratteristica positiva della plastica è quella di prestarsi molto bene al riciclo, sia creativo che non, infatti una volta triturata, può essere mischiata e riutilizzata. Il suo smaltimento, oltre che a dar vita a nuovi progetti, può essere utilizzato per produrre calore ed energia.

Si può trasformare per creare nuovi oggetti, o la si può lavorare per riutilizzarla in un nuovo ciclo di produzione, e per finire la si utilizza per i termo-valorizzatori, in questo caso viene utilizzata la plastica che è difficile da riciclare ma che è adatta alla creazione di energia termoelettrica.

Nuova vita alla plastica

Il riciclo della plastica è ormai nel linguaggio quotidiano, comprende molti modi, dalla moda al design passando per il quotidiano, la plastica è un materiale affascinante e duttile. Il riciclo creativo di questo materiale ha coinvolto davvero tutti perché è economico e si presta a mille utilizzi diversi.

L’arredamento ad esempio ci propone in continuazione oggetti creati con il riciclo creativo di questo materiale, riciclando la plastica si possono realizzare nuovi recipienti, vestiti, recinti, tubature, cartelli stradali e addirittura arredamento urbano e molto altro ancora.

I più grandi designer si sono scatenati con la creazione di oggetti d’arredamento unici nel loro genere creati con il riciclo creativo della plastica. Vasi, sgabelli sedie e molti altri oggetti tutti riciclati e riciclabili per dare vita in modo creativo e divertente a questo materiale.

Non sono stati creati solo piccoli oggetti d’arredamento con il riciclo creativo della plastica, ma anche mobili, tavoli e poltroncine da giardino. Rigorosamente realizzati con materiale riciclato e una volta terminato il suo ciclo di vita riciclabile.

Riciclo creativo e fai da te

Il riciclo creativo della plastica è un modo per divertirsi e rilassarsi creando oggetti utili o decorazioni per la casa. Con il fondo delle bottiglie di plastica, ad esempio, adeguatamente tagliate con un attrezzo affilato, si possono realizzare dei bellissimi fiori di vari colori. Per sagomare i petali si può usare la fiamma di una candela per scaldare il materiale e renderlo malleabile, mentre il gambo può essere una cannuccia, magari verde per simulare meglio il fiore reale. Con i flaconi dei detersivi, appositamente tagliati, si ottengono dei recipienti particolari da usare come portapenne, per riporre i bottoni, il necessario per un piccolo rammendo o per i piccoli attrezzi come chiodi o bulloni.

E perché non realizzare un originale portaombrelli utilizzando i boccioni dell’acqua o una damigiana di plastica, basta tagliare il collo e sovrapporle sigillando con del silicone, poi si possono dipingere e decorare come la fantasia suggerisce.

Sempre con le bottiglie si possono creare dei bijou originali, si tagliano dei pezzetti di plastica e sempre con il calore si sagomano a piacimento; si effettua un piccolo foro con uno spillo caldo e si inserisce un anellino che verrà usato per attaccarli a delle monachelle per un paio di orecchini o da usare come ciondolo. Con un po’ di fantasia il riciclo creativo della plastica può diventare un hobby appassionante e utile.

Volendo con gli anelli delle bottiglie di plastica si può creare una tenda, da usare per la camera dei bambini o per dare un tocco di colore a una stanza un po’ anonima. Con i tappi si possono fare delle calamite personalizzate sui quali attaccare piccole immagini o le foto dei componenti della famiglia.

Le bottiglie dello shampoo si possono trasformare in portamonete o piccoli portaoggetti da tenere in borsa, magari con gli auricolari del telefono, accessori per capelli o prodotti di make-up.

Se si è capaci di lavorare a uncinetto, con le buste di plastica non riciclabili tagliate a strisce e unite in grossi gomitoli si possono fare tappeti, borse, portafogli, cuscini e tutto quello che suggerisce la fantasia, saranno dei pezzi unici con cui stupire tutti dicendo che sono state realizzate con il riciclo creativo della plastica.